orso-marsicano

L’orso Mario andrà in un’area faunistica.

In seguito all’articolo apparso su Marsicalive, sottoponiamo a voi il commento di Corradino Guacci, della Società Italiana per la Storia della Fauna “Giuseppe Altobello” Onlus

 

Che l’Abruzzo stia inseguendo il Trentino…??

Le azioni di dissuasione (inseguimenti con sparo di proiettili di gomma) previste dal Piano di azione per la tutela dell’orso marsicano (sic!) spaventano un orso che, in fuga, finisce in un vicolo cieco e, per sfuggire ai guardaparco, si infila in una cantina e penetra in una abitazione (fatto mai accaduto a memoria d’uomo).

Il sindaco di Villavallelonga, lo stesso che ha asfaltato la strada di Prati d’Angro, lo sponsor della realizzazione di impianti a fune tra Pescasseroli …e Fonte Aceretta, il vigile custode delle tradizioni locali che di fronte allo sfacelo degli incendi che hanno colpito anche la Vallelonga non recede dall’intenzione di far svolgere, nei pressi delle faggete vetuste recentemente dichiarate Patrimonio dell’Umanità, una festa della pecora con relative grigliate. Proprio lui, l’integerrimo tutore dei valori ambientali del suo territorio, chiede che l’orso Mario venga rinchiuso nell’area faunistica d Villavallelonga e la Regione e l’Ente Parco gli danno ascolto.

Che sia forse questo il destino dell’orso marsicano? Venire rinchiuso in riserve come i nativi americani mentre qualcuno si frega le mani pensando a futuri residence, impianti di risalita, strade asfaltate, un’orgia di “valorizzazione” del territorio con il beneplacito di chi dovrebbe, istituzionalmente, assicurarne la protezione, ministero dell’ambiente ed Ente Parco. Vogliamo augurarci che gli amici dell’orso facciano sentire alta la loro protesta.

Corradino Guacci
Società Italiana per la Storia della Fauna “Giuseppe Altobello” Onlus

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>